Coro

NOTE BIOGRAFICHE DELLA SCHOLA CANTORUM di Santa Giustina (BL)

                                                                                                                                                      L’attività corale nasce a Santa Giustina nel 1981 per iniziativa di Alberto Da Ros.

In quest’ultimo trentennio l’attività musicale promossa dalla Schola Cantorum e dal Coro Voci Bianche di S. Giustina ha assunto dimensioni di incredibile portata, sia qualitativa (evidenziata nelle presenti note) sia quantitativa, per le diverse centinaia di bambini e giovani  coinvolti nel canto e nella musica.

Ha partecipato su invito, a molte tra le più importanti e prestigiose rassegne corali nazionali e internazionali. Effettuato concerti in tutta Italia e tournée in Spagna (3 volte), Bielorussia, Bulgaria, Inghilterra, Rep. Ceca, Ungheria, Slovenia, Grecia (2volte), Francia (3 volte), Austria, Germania, Danimarca, Sicilia (3 volte) e  Sardegna.

Nel 1996 ha inciso un CD “Preludio di Natale” con l’etichetta Rivoalto; Nel 1999 ha effettuato  5 repliche dell’Oratorio de Noël ed il Salmo XVIII per soli, coro, archi, arpa e organo di C. Saint Saëns, e incisione discografica con la Rainbow (prima incisione italiana dell’opera);  Nel 2000 ha effettuato 7 repliche della Cantata “Assassinio nella Cattedrale” di V. Donella per Coro, Baritono e Clarinetto solo e Orchestra e il Te Deum op.141 di W.A. Mozart per Coro e Orchestra; Nel 2001, 5 repliche del Requiem op. 48 e il Cantique di J. Racine  op.11 di G. Faurè  per soli, coro, arpa, organo e orchestra; Nel 2003 il Salmo De Profundis, per coro e orchestra e la Fantasia Corale di L. v. Beethoven; Nel 2004 la cantata scenica Carmina Burana di C. Orff , inciso il CD “La Fucina del Canto”, contenente 19 canti tratti dal folklore internazionale, ha sostenuto una tournée in Brasile con l’effettuazione di 6 concerti. Nel 2005 è stata allestita una produzione monografica sulle opere corali di L.v. Beethoven; Nel 2006 il Magnificat di J. Rutter per soli coro e orchestra;  Nel 2007 è stata invitata a rappresentare la coralità Italiana al Festival Internazionale di Bayeux in Normandia, allestito il Requiem di A. Luchesi per soli coro e orchestra e la “Mass for Peace” di K. Jenkins per soli coro e orchestra; Nel 2008  il Te Deum e il Dialogus per soli, coro e orchestra  di M. A. Charpentier;  Nel 2009 è stata invitata al concerto di chiusura del 40° Festival Internazionale della Musica Antica di Sion (CH) e alla celebrazione dell’8° centenario della conversione di S. Francesco, presso la Basilica Pontificia del Santo di Padova, sempre nel 2009 è stato realizzato un nuovo progetto musicale il “Settembre Bellunese” con l’effettuazione di otto produzioni, tra cui due opere liriche (la Traviata e il Barbiere di Siviglia), progetti tematici e monografici; Nel 2010 è stata trascritta, allestita ed eseguita in importanti chiese del Triveneto, la  Messa Concertata, per soli coro e orchestra di A. Lotti (prima esecuzione in tempi moderni); Nel 2011, nelle celebrazioni per il trentennale del Coro Voci Bianche e Schola Cantorum è stata presentata l’Aida di G. Verdi, l’Oratorio della Beata Vergine, ideato da F. Da Ros e il Magnificat di P.D. Peretti, in prima esecuzione; Nel 2012 è stato presentato il primo Musica FestiVal Belluna, con la realizzazione di 6 eventi, tra cui il “Il Filosofo di Campagna” di B. Galuppi, tre recite de “La Traviata” di G. Verdi,  Le Nozze di Figaro di W.A.Mozart al Comunale di Belluno e al Teatro Cantero di Chiavari (GE) e l’esecuzione della 3ª Lamentazione di A. Miari, prima esecuzione assoluta; Nel 2013 ha presentato il concerto di chiusura del 40° Festival Internazionale della Musica Antica di Sion (CH); Nel 2014, in collaborazione con la Mostra dell’Artigianato di Feltre, è stato presentato al teatro de “La Sena”  il Rigoletto di G. Verdi e, in collaborazione con il coro Allez Regretz, l’ “Harmoniemesse”  di F. J. Haydn, presso il duomo di Feltre, Santa Giustina, Longarone e Campodoro (PD). Nel 2015 è stato eseguito a S. Giustina l’Oratorio Jephte di G. Carissimi, la Messa in C. di L.v. Beethoven eseguita  presso il Duomo di Feltre e Spilimbergo (PN), La Cantata “Napoleone Massimo Trionfante…” di A. Miari (prima esecuzione nei tempi moderni), con esecuzioni a Pordenone e Feltre, Il “Don Giovanni” di W.A.Mozart, con due recite al Teatro Comunale di Belluno ed una presso il Parco di Villa Benzi Zecchini di Caerano S. Marco (TV) e il Vespro della B. V. Maria di G. F. Haendel. Nel 2016 il Gloria di A. Vivaldi, lo Stabat Mater di G.B. Pergolesi presso il duomo di Feltre, la Bachianas Mexicanas di V. Rey Ir. con l’Orchestra di Padova e del Veneto presso la sala concerti di Palazzo Pisani a Venezia e il Requiem di Mozart presso il teatro Comunale di Belluno.

Ha ottenuto il primo  premio ai seguenti concorsi di canto corale: al Concorso Nazionale di Vittorio Veneto nel 1988, sezione polifonia a voci femminili, al Concorso Nazionale di Verona nel 1994, cat. cori virili, al Festival dei nuovi canti veneti, con cinque premi speciali della giuria nel 1995,  al Concorso Nazionale di St. Vincent (AO) nel 1998, sez. popolare a voci miste, al Concorso Nazionale polifonico  di La Spezia nel 1999, sez. a voci miste, al Concorso Internazionale “ In…canto sul Garda” di Riva del Garda (TN) nel 1999, (massimo punteggio della giuria tra i 60 cori partecipanti), cat A, musica sacra a voci miste, al Concorso Internazionale di Azzano Decimo (PN) nel 2002, Cat. Cori Virili.

Organizza convegni su temi musicologici e sulla tecnica vocale, La Rassegna Internazionale di Canto Corale (24ª edizione) ed il “Natale in Coro” (concerto di canti  natalizi giunto alla 35ª edizione).

Nel 2002 è stato avviato un progetto di ricerca musicologica su Ludovico Balbi (1545-1604), maestro di cappella presso il duomo di Feltre; nel 2003 è stato presentato in prima esecuzione moderna il Vespro In Nativitate Domini dello stesso L. Balbi, nel 2005 è stato organizzato  un convegno di studi sulla musica presso il duomo di Feltre alla fine del 500, con la pubblicazione degli atti per i tipi della LIM, nel 2006 è stata pubblicato da Nuova Pro Musica Studium un volume di partiture contenenti 18 salmi e 3 magnificat ed è in corso la registrazione integrale per l’etichetta Tactus  (pubblicato il 1° e 2° CD). Da un ventennio la Schola Cantorum dedica il proprio impegno alla trascrizione ed esecuzione di opere di molti compositori di Scuola Veneta. Dal 2007 è in corso un progetto di ricerca musicologica, trascrizione ed esecuzione delle opere di A. Miari (1778-1855).

Nel triennio 2003-2005, in concomitanza al Progetto Balbi, sono state riconosciute e finanziate dalla Comunità Europea una serie di coproduzioni con orchestre e band di area transfrontaliera nell’ambito del progetto INTERREG IIIA Italia-Austria che ha visto in programma nove concerti.

Dal 2007 la direzione è passata al figlio Fabrizio.